Home Expo Expo 2015: nuova inchiesta per turbativa d’asta
Expo 2015: nuova inchiesta per turbativa d’asta

Expo 2015: nuova inchiesta per turbativa d’asta

0
2

expo-inchiesteOggi la magistratura ha aperto  un altro filone di indagini per turbativa d’asta negli appalti per EXPO: è la miglior passerella per Renzi, Lupi e Sala che saranno a Milano sabato per ‘Expo per le Idee’. Avevamo anticipato ampiamente che la manifestazione si sarebbe nutrita di corruzione, tangenti, denaro pubblico mal speso e malaffare. Il sostegno acritico all’esposizione universale di questa classe politica è stato unanime, si meritano un applauso.

Concordiamo con le parole di oggi di Raffaele Cantone, sui commissari che valutano gli appalti ‘Bisogna fare una valutazione a monte, creare degli albi con controlli sui soggetti sennò finiamo con il mettere i pedofili negli asili. Più volte abbiamo sottolineato la stranezza della presenza di persone indagate all’interno delle commissioni valutatrici (come ad esempio il signor Bellomo della Commissione nazionale Via che ha espresso parere favorevole alla realizzazione di autostrade lombarde), denunciandola nelle sedi opportune. Come al solito se ne sono accorti troppo tardi.

Expo sarà la vetrina dell’eccellenza politica italiana: corruzione, infiltrazioni mafiose e sperpero di risorse pubbliche. I cittadini italiani non meritano questo danno e purtroppo pagheranno di tasca loro questa grande prova di eccellenza voluta, progettata e perpetrata da questa classe politica.

Silvana Carcano – Consigliere del Movimento 5 Stelle della Lombardia

LA CONFERENZA STAMPA DEI PORTAVOCE LOMBARDI DOPO LO SCANDALO EXPO (8/05/2014)

tags: