Home Legalità Cena con facilitatori del clan: il Vice presidente della Lombardia deve essere convocato in audizione in Commissione Antimafia!
Cena con facilitatori del clan: il Vice presidente della Lombardia deve essere convocato in audizione in Commissione Antimafia!

Cena con facilitatori del clan: il Vice presidente della Lombardia deve essere convocato in audizione in Commissione Antimafia!

0
0

Il Vice Presidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala deve essere convocato dalla Commissione Antimafia. Per il M5S è necessario che chiarisca le informazioni diffuse dalla stampa sulla sua partecipazione a una cena in cui erano presenti alcuni facilitatori del clan catanese Laudati. Non è la prima volta che le attività istituzionali di Sala sono oggetto di attenzione da parte della stampa. La cena con alcuni “facilitatori” di un clan catanese a cui avrebbe partecipato è solo l’ultimo tra gli episodi che meriterebbero un approfondimento.

Un’intercettazione, precedente alla brillante carriera politica che gli ha fatto raggiungere i vertici della Regione Lombardia, che risale a quando il politico era l’assessore all’Ambiente della Provincia di Monza lo coglie al “al telefono con un costruttore, poi condannato per alcune finte bonifiche: «Devo darti un mucchio di soldi per quel conto che mi avevi aperto lì», dice il costruttore. «Hai ragione», risponde il politico del Pdl”. L’Assessore ha anche affidato una consulenza a Oronzo Raho già coinvolto nelle inchieste giudiziarie Briantenopea e Clean City.

 

Che dire poi dell’incarico di collaborazione in Regione Lombardia con un compenso lordo annuo di 60 mila euro affidato all’“amica” avvocato Eleonara Frigerio con cui si è presentato alla prima della Scala il 7 dicembre 2016? Frigerio era anche nella delegazione che ha accompagnato il vice presidente in missione internazionale a Johannesburg nell’ottobre del 2016. La donna, attraverso il suo avvocato, spiegava, al “Giornale di Seregno-Desio” (Paolo Colombo, Frigerio e la consulenza in Regione “Sto con sala, ma i miei incarichi sono precedenti il nostro rapporto”, “Giornale di Seregno-Desio, 11 aprile 2017, p. 33.) che con Sala aveva “intrapreso una relazione sentimentale, solo a partire dal mese di giugno del 2016” e che la collaborazione con la Lombardia risale “al giugno 2013”.

Sala, grazie alla nostra richiesta, avrà l’opportunità di presentarsi in Commissione per chiarire ogni aspetto della sua attività istituzionale e quanto emerso dalle notizie di cronaca.

Silvana Carcano, consigliere del M5S Lombardia