Home Expo Expo, Processo a Sala, il tribunale valuti i nostri esposti sulle bonifiche
Expo, Processo a Sala, il tribunale valuti i nostri esposti sulle bonifiche

Expo, Processo a Sala, il tribunale valuti i nostri esposti sulle bonifiche

0
1

La procura di Milano ha chiesto che i due processi che riguardano le presunte irregolarità nell’assegnazione dell’appalto della “Piastra dei Servizi” di Expo (in pratica, l’ossatura infrastrutturale del futuro sito espositivo) vengano riuniti per questioni di economia processuale. La difesa di Sala, rappresentata dall’avvocato Salvatore Scuto, si è rimessa alle decisioni dei giudici. Il collegio presieduto da Maria Teresa Guadagnino ha dunque inviato gli atti processuali al presidente del Tribunale di Milano, Roberto Bichi, che nei prossimi giorni dovrà pronunciarsi sulla riunificazione chiesta dalla pubblica accusa. In attesa del verdetto della presidenza del Tribunale, il processo a carico di Sala è stato rinviato al 29 maggio prossimo.

Ci auguriamo che, al di là della questioni strettamente procedurali, il Tribunale di Milano proceda in tempi rapidi nella verifica delle eventuali responsabilità e nell’accertamento della verità dei fatti. Il Paese pretende totale chiarezza su come sono stati spesi i nostri soldi per l’esposizione universale. Auspichiamo che sia esaminato anche quanto da noi denunciato in due esposti alla Procura della Repubblica che riguardavano le operazioni di bonifica connesse alla realizzazione di Expo e quindi anche della piastra. E’ materiale raccolto minuziosamente in anni di verifiche e analisi.

Monica Forte – Consigliere regionale del M5S Lombardia

tags: