Home Ambiente e Protezione Civile Roghi rifiuti. Basta omertà da Fontana, c’è una falla nel sistema di controlli di Regione Lombardia
Roghi rifiuti. Basta omertà da Fontana, c’è una falla nel sistema di controlli di Regione Lombardia

Roghi rifiuti. Basta omertà da Fontana, c’è una falla nel sistema di controlli di Regione Lombardia

0
3

Ieri un altro grave incendio è scoppiato in Lombardia, precisamente si tratta del settore plastiche della piastra ecologica di San Rocco, alla periferia di Cremona.

Ormai è evidente anche a un bambino che c’è una falla nel sistema regionale dei controlli pre e post autorizzazioni alle ditte di smaltimento di rifiuti speciali.

Quanti veleni dobbiamo ancora respirare prima che Fontana e Regione Lombardia intervengano con decisione? Il presidente avrebbe la responsabilità della salute dei suoi cittadini, ma si ostina a non vedere la regia criminale che sta dietro agli incendi, ormai sempre più frequenti. E così facendo non mette in piedi una macchina dei controlli adeguata a quella che è una vera e propria emergenza, ambientale e sanitaria.

Siamo in una “terra dei fuochi”, quasi 300 casi negli ultimi tre anni di cui il 45% nelle regioni del Nord. Ogni due per tre dobbiamo barricarci in casa con le finestre serrate e contare i livelli delle diossine dell’aria, che stamattina a Cremona risultano in aumento. Nel merito abbiamo già preparato due accessi agli atti per avere i dati delle rilevazioni di ARPA e ATS.

Vogliamo sapere cosa rischiano i cittadini. Vanno effettuate le analisi delle ricadute al suolo per valutare i dati di concentrazione di diossine e metalli pesanti nelle aree potenzialmente interessate e raffrontarli con i valori di concentrazione ottenuti da altre indagini, quali ad esempio il progetto SOIL, al fine di comprendere l’entità dell’impatto ambientale dovuto a questo ennesimo incendio.

Marco Degli Angeli – Consigliere Regionale del M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali