Home Aler ALER Pavia e Lodi. Inopportuna la nomina di Ciriello
ALER Pavia e Lodi. Inopportuna la nomina di Ciriello

ALER Pavia e Lodi. Inopportuna la nomina di Ciriello

0
0

Nel settembre 2013 denunciavamo (https://goo.gl/JDhkBG) l’inopportunità della nomina di Giacomo Ciriello (allora indagato nel processo Expo per le “assunzioni facili”, poi condannato) a capo della segreteria di Roberto Maroni. Oggi lo stesso Ciriello pare sia tra i candidati alla poltrona di direttore di ALER Pavia e Lodi.

Sarebbe l’ennesima nomina inopportuna e discutibile nel sistema delle aziende e degli enti regionali. Oltre alla condanna, il suo curriculum appare poco o nulla attinente con il ruolo e le mansioni che sarà eventualmente chiamato a ricoprire. Sprecare l’opportunità di una nomina di merito e competenza in ALER, ente che ha gravi problemi gestionali, è un grave danno per i cittadini. Usare gli enti regionali come poltronificio è quanto di più vergognoso e deleterio si possa fare nell’amministrazione dei beni pubblici.

Nicola Di Marco – Consigliere Regionale M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali