Home Andrea Fiasconaro Reddito di cittadinanza. PD offende M5S: è assolutamente inaccettabile, offendono la dignità dei poveri
Reddito di cittadinanza. PD offende M5S: è assolutamente inaccettabile, offendono la dignità dei poveri

Reddito di cittadinanza. PD offende M5S: è assolutamente inaccettabile, offendono la dignità dei poveri

0
1

ROZZA PD OFFENDE SIA I DISABILI CHE LE ISTITUZIONI

LA CONSIGLIERA REGIONALE DEL PD ROZZA OFFENDE SIA I DISABILI CHE LE ISTITUZIONI!

Pubblicato da MoVimento 5 Stelle Lombardia su Martedì 19 marzo 2019

Nel corso del Consiglio regionale della Lombardia di martedì 19 marzo la consigliera regionale del PD Carmela Rozza ha offeso il M5S dichiarando: “Vorrei ricordare a chi ha vinto il ‘Mongolino d’oro’ vincendo le ultime elezioni politiche che forse andrebbe ricordato il vecchio detto. Ovvero che chi ‘troppo si loda, si sbroda’. Un po’ più di moderazione e umiltà non guasterebbe”.

E’ stata immediata la reazione del M5S Lombardia che con il capogruppo Andrea Fiasconaro ha contestato l’uso di un “termine fuori luogo, esempio fuori luogo. Siamo sempre nella terza aula parlamentare d’Italia”.

Si stava discutendo una mozione del PD, poi approvata all’unanimità dal Consiglio dopo essere stata emendata dall’Assessore regionale al Lavoro Melania Rizzoli, sul reddito di cittadinanza che invita la Giunta regionale ad applicare al meglio la misura in Lombardia anche valutando gli strumenti di sostegno già esistenti.

Per Gregorio Mammì, “con la mozione il PD chiede conto in Lombardia del reddito di cittadinanza e vorrebbe spiegare al M5S come applicarlo al meglio.

Le loro lezioni sul sostegno ai più deboli non sono assolutamente credibili, hanno smantellato il Paese e impoverito le famiglie dimostrando tutta la loro incapacità amministrativa.

Sul reddito sono ancora confusi nonostante abbiano presidenti di Regione che, con i loro Assessori, hanno incontrato il Ministro Di Maio per collaborare alla realizzazione del reddito. Proprio non ce la fanno, è chiaro che non hanno nessuna idea di cosa sia la povertà.

Li invito a provare a vivere con meno di 780 euro al mese come migliaia di lombardi che hanno fatto domanda per il reddito.

I Presidenti di regione e l’Assessore Rizzoli hanno spiegato che sul reddito di cittadinanza la collaborazione con il Governo è costante, proficua e positiva. Siamo stati i primi a chiedere che la nostra misura funzioni al meglio in Lombardia e da qui il nostro voto favorevole alla mozione emendata.

Il dibattito in aula è stato inaccettabile, con il reddito paragonato addirittura al voto di scambio. Il reddito di cittadinanza è una legge dello Stato che deve essere rispettata, così come la dignità delle persone in difficoltà.

Non accettiamo che chi ha governato fino all’altro ieri arrivi in aula con la soluzione a tutti i problemi che non è mai stato in grado di risolvere.

Il reddito di cittadinanza del M5S servirà a ricollocare migliaia di persone in difficoltà e la lotta alla povertà per il M5S va affrontata con serietà e impegno”.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali