Home Agricoltura, montagna e parchi Blockchain per la filiera agroalimentare: al via la discussione
Blockchain per la filiera agroalimentare: al via la discussione

Blockchain per la filiera agroalimentare: al via la discussione

0
3

Inizia oggi all’interno dell’VIII commissione consiliare (Agricoltura) la discussione sulla risoluzione presentata da Marco Degli Angeli che ha come scopo principale quello della creazione di una piattaforma informatica multifunzionale ‘BLOCKCHAIN’ e l’applicazione dei servizi di tracciabilità e rintracciabilità ai prodotti agroalimentari. Vogliamo che Regione Lombardia si impegni nella creazione di una piattaforma informatica basata sulla tecnologia della Blockchain che monitori tutti i vari passaggi della filiera agroalimentare per rendere chiara e sicura la provenienza dei prodotti e delle materie prime che, attraverso le varie trasformazioni, arrivano sugli scaffali della grande distribuzione e da lì sulle tavole dei cittadini.

È di fondamentale importanza, in un mondo globalizzato come quello di oggi, assicurare ai nostri cittadini la qualità del prodotto che acquistano, attraverso questa risoluzione, vogliamo dunque promuovere l’applicazione del servizio di tracciabilità, rintracciabilità e controllo della trasformazione dei prodotti agroalimentari del territorio lombardo in particolare BIO e D.O.C.G.
Vogliamo combattere le contraffazioni alimentari, il finto Made in Italy e il finto biologico. Abbiamo il dovere di difendere le nostre produzioni di qualità e le nostre filiere di eccellenza, premiando chi investe in qualità e rispetta le normative, anche in tema di contrasto al caporalato, fenomeno purtroppo sempre più diffuso nella nostra Regione.
I diversi passaggi della filiera agroalimentare (semina – lavorazione – trattamento) devono essere monitorati e controllati al fine di dare la possibilità al produttore di garantire la più alta qualità possibile del prodotto ed al consumatore finale di riporre la massima fiducia nel produttore stesso.

Speriamo che la risoluzione abbia la massima condivisione da parte di tutti i componenti della Commissione perché siamo convinti che questa possa essere un’ottima iniziativa per favorire la tracciabilità alimentare e il controllo da parte dello Stato; crediamo che sia fondamentale favorire e stimolare l’adesione dei produttori agroalimentari per il successo di questa proposta.

L’adesione alla piattaforma sarà assolutamente gratuita e prevediamo inoltre l’erogazione di fondi da parte della Regione per permettere alle aziende che vorranno aderire, di acquisire la dotazione tecnica necessaria per far parte del sistema.

Marco Degli Angeli, M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali