Home Comunicati stampa Partecipate, più trasparenza

Partecipate, più trasparenza

0
0

I consiglieri regionali del Movimento 5 stelle  hanno deciso di non  presentare a titolo personale, come prevedeva il bando, candidati per i Consigli d’amministrazione delle società partecipate, enti e agenzie della Regione Lombardia, ma hanno invitato coloro i quali erano interessati a candidarsi a presentare la domanda corredata da 100 firme  di cittadini iscritti nelle liste elettorali della Lombardia.

La scelta è motivata da una reale convinzione che si debba procedere a nomine tecniche su principi meritocratici, escludendo il più possibile la componente politica. I candidati che si sono presentati con le firme dei cittadini si sono trovati di fronte impiegati perplessi che hanno spiegato che non erano mai state fatte presentazioni con tale sistema, a nostro avviso a maggior garanzia di una reale meritocrazia.

E’ stato costituito il Comitato Tecnico Consultivo “Nomine”composto da 5 membri che provvederà alle nomine; la legge prevede che entro il febbraio successivo alle nomine vengano pubblicati i nomi, senza relativi curriculum, dei candidati non nominati.

Non vogliamo mettere in dubbio la validità tecnica di coloro che verranno nominati, né l’imparzialità del Comitato, vorremmo solo più trasparenza per incarichi di importanza fondamentale per tutta la cittadinanza lombarda, ricordando che questi stipendi, di importo decisamente elevato, verranno pagati con i soldi dei cittadini.

Paola Macchi, Eugenio Casalino, consiglieri M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali