Agricoltura, montagna e parchi Comunicati stampa Simone Verni

TAR boccia parti del calendario venatorio regionale, Verni: Questa maggioranza è da “cacciare” per manifesta incapacità

Dopo la bocciatura da parte del TAR di parti del calendario venatorio regionale, approvato dalla Giunta regionale il 14 giugno scorso, commenta così il Consigliere regionale Simone Verni: «L’unica cosa da cacciare in Lombardia, ovviamente nel senso di mandarla politicamente a casa, dovrebbe essere questa maggioranza: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia. In cinque anni in commissione Agricoltura hanno legiferato quasi esclusivamente in materia venatoria dimenticandosi le istanze dell’agricoltura. Non è la prima volta che il calendario venatorio viene bocciato dal TAR. Oltretutto non sono stati capaci di approvare nemmeno il Piano Faunistico Venatorio Regionale.

Quindi non solo si sono dimenticati degli agricoltori, ma sull’unica materia in merito alla quale hanno tentato di legiferare hanno fatto danni. A questo punto viene da augurarsi che continuino ad ignorare temi quali bollette, crisi energetica, crisi idrica e aiuti ad imprese e famiglie lombarde, perché saprebbero fare solo danni»

Credit foto: Caccia Magazine

Articoli Correlati

Elezioni regionali, Di Marco «Non è sommando i voti che si costruisce un’alternativa a Fontana-Moratti»

Redazione Staff

Omosessualità e devianze, Fumagalli e Verni: «L’Assessore Moratti sconfessa il neo-Assessore La Russa»

Redazione Staff

Disagi trasporto pubblico regionale, Verni: «Regione Lombardia rifiuta di rimborsare i pendolari»

Redazione Staff