Antimafia Como Comunicati stampa Consiglieri Regionali Legalità e trasparenza Raffaele Erba

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Raffaele Erba (Consigliere M5S): «Cinquantaquattro arresti in Lombardia, un centinaio in tutta Italia. Due milioni di euro e una tonnellata di sostanze stupefacenti sequestrata. Sono numeri allarmanti attraverso i quali è, purtroppo, possibile rendersi conto di quanto la criminalità organizzata sia penetrata all’interno del tessuto sociale, anche a Como e provincia.

Ringrazio la Polizia e il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Como, che hanno portato a compimento un’operazione di rilevo nazionale.

Alla luce dei fatti, chi si ostina a sostenere la nostra Regione e la nostra Provincia estranee all’attività della criminalità organizzata, non vuole vedere l’elefante in soggiorno.

È necessario costituire un tavolo provinciale, dove lavorare a provvedimenti e soluzioni di prevenzione. È necessaria una risposta decisa da parte delle Istituzioni e della politica chiamate, ora più che mai, a far sentire la propria presenza sul territorio.

Il cittadino, l’imprenditore, l’associazione, il professionista devono comprendere che lo Stato c’è e che la legalità sia la strada più conveniente, oltre che l’unica possibile.

Gli enti locali, essendo l’Istituzione maggiormente prossima al territorio possono rivelarsi determinanti in questo. La battaglia per la legalità può essere vinta, solo combattendola giorno dopo giorno» così Raffaele Erba, consigliere Regionale del Movimento Cinque Stelle, in merito alla maxi-operazione contro la ’ndrangheta, le cui origini dell’inchiesta affondano le radici proprio a Como.

Articoli Correlati

Riforma Sanità, Fumagalli: «Nella (non) riforma inserite le risorse per la campagna elettorale del centrodestra, in arrivo un nuovo carrozzone»

Carolina Russo De Cerame

Difficile da realizzare il proclama sugli alberi

Carolina Russo De Cerame

Riforma sanità, Raffaele Erba: «Non c’è salute senza prevenzione»

Carolina Russo De Cerame