Antimafia Comunicati stampa Consiglieri Regionali In evidenza

Il M5S si dimette dalla Commissione Antimafia – cambiata collocazione politica della presidenza

Il Movimento Cinque Stelle, fino ad oggi, ha scelto di riservare indifferenza ai tanti che hanno utilizzato i nostri valori e le nostre idee come un taxi per entrare nelle Istituzioni, salvo poi comportarsi in maniera opposta.

Allo stesso modo anche il gruppo regionale aveva scelto di rapportarsi rispetto alle plurime sbandate della consigliera Forte, che lo scorso anno è passata al gruppo misto, nei confronti dei cittadini che votando Movimento le hanno permesso di sedere in Consiglio regionale.

Non possiamo però restare indifferenti di fronte alla slabbratura istituzionale consumatasi ieri con il voto di astensione e la mancata presa di posizione della Presidente della Commissione Antimafia, rispetto alla mozione di censura all’Assessore La Russa e al suo saluto romano.

La Consigliera Forte è ovviamente libera di mettere la sua professionalità al servizio alla coalizione di centrodestra che ora governa Paese, abbia però il coraggio di comunicarlo formalmente.

Altrimenti, sarebbe logico pensare che l’unica ragione a trattenerla sia l’esigenza di non lasciare la poltrona di Presidente della Commissione Antimafia. Presidenza, è bene ricordare, raggiunta grazie ai voti della minoranza e grazie al voto degli elettori del Movimento Cinque Stelle.

Pertanto, sarebbe opportuno un passo indietro dalla Presidenza della Commissione in considerazione della nuova collocazione politica della Consigliera Forte. Fino ad allora non parteciperemo alle sedute della Commissione regionale Antimafia.

Movimento Cinque Stelle Lombardia

Articoli Correlati

Liste d’attesa, Mammì: «Il rispetto dei tempi d’attesa non può essere un regalo di Natale»

Redazione Staff

Superbonus: Governo appiattito su Agenda Draghi, Regione Lombardia non si pieghi

Redazione Staff

Proposte M5S: Spegniamo il caro bollette

Redazione Staff