Home Notizie Nomine dei dirigenti sanità, al via l’iter sulla proposta di M5S

Nomine dei dirigenti sanità, al via l’iter sulla proposta di M5S

0
1

Continua l’iter della proposta di legge regionale del Movimento 5 Stelle sulle nomine dei dirigenti della Sanità.

La proposta è stata assegnata alla III commissione e sarà discussa con i progetti di legge del PD e della Giunta regionale per trovare una sintesi da votare in Consiglio regionale.

Nel progetto di legge il Movimento 5 Stelle chiede che la Regione recepisca le indicazioni del Decreto Balduzzi e le  adatti alle specificità della Lombardia in modo che i criteri di nomina siano totalmente certi e trasparenti e favoriscano la buona gestione della sanità pubblica.

“E’ un progetto che impone trasparenza, merito e professionalità. Per diventare direttore generale sono necessari requisiti professionali stringenti e verificabili e la distanza da qualsiasi conflitto di interesse. Ci auguriamo che nel corso della discussione siano recepite le nostre richieste”, dichiara Silvana Carcano.

“E’ infatti necessaria una revisione della pratica delle nomine – continua Carcano – che dia maggiore potere al Consiglio Regionale e alla Commissione Sanità nelle nomine e nel conferimento di incarichi ai componenti della Commissione valutativa, anche con l’introduzione di una valutazione periodica dei direttori generali alla Commissione Sanità. L’obiettivo è che le nomine dei Direttori Generali Sanità non siano in mano ad una maggioranza, ma agli eletti democraticamente dal popolo, con un equilibrio tra maggioranza e opposizione”.

“La nostra proposta è molto innovativa anche perché, a differenza delle altre, vieta l’assunzione di doppi incarichi , sopprime la soggettività delle nomine politiche e introduce la richiesta ai candidati di documentazione che attesti che non vi siano condanne, anche non definitive, per delitti contro la pubblica amministrazione”, conclude la consigliere regionale.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali