Home Ambiente e Protezione Civile Valle del Ticino. Troppe zone grigie e fondi per le celebrazioni dei 40 anni del parco
Valle del Ticino. Troppe zone grigie e  fondi per le celebrazioni dei 40 anni del parco

Valle del Ticino. Troppe zone grigie e fondi per le celebrazioni dei 40 anni del parco

0
0

parco-ticino

M5S Lombardia ha depositato una interrogazione a risposta scritta che chiede alla Giunta regionale un approfondimento sulle celebrazioni del 40° anniversario del Parco della Valle del Ticino. Per l’occasione  sono state investite risorse per 40 mila euro per due volumi sul parco, 3 mila per la creazione di un logo e si sarebbe dovuto procedere al’elezione di un comitato d’onore. Sul sito del parco non risulterebbero però documenti relativi alla creazione del logo, alla pubblicazione dei volumi e all’elezione del comitato d’onore.

L’interrogazione chiede: “quali siano state le modalità per l’assegnazione dell’incarico di predisposizione del logo, i nominativi di chi ha ricevuto l’incarico, se sono già stati commissionati i due volumi sul parco e con quali atti e per quale importo”.

“Il Parco della Valle del Ticino è un bene del patrimonio ecologico e culturale da tutelare e rilanciare per il suo notevole interesse pubblico. Ha infatti elementi unici dal punto di vista della flora e della fauna” spiega Stefano Buffagni di M5S e primo firmatario dell’interrogazione.

“Il bene deve tornare a essere al centro delle politiche pubbliche, e delle attenzioni dei Comuni; la partecipazione alla gestione del Parco è un passaggio fondamentale per il  suo rilancio, ma va ripulito da speculazioni partitiche. Sulle celebrazioni del 40° esimo anniversario del parco ci sono notevoli zone grigie e molti fondi pubblici sono stati già stanziati. Attendiamo minuziosi chiarimenti”.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali