fbpx
Home Legalità e trasparenza Spese pazze in Lombardia: la Casta restituisca il bottino di oltre 3 milioni di euro
Spese pazze in Lombardia: la Casta restituisca il bottino di oltre 3 milioni di euro

Spese pazze in Lombardia: la Casta restituisca il bottino di oltre 3 milioni di euro

0
8

spese-pazze3,4  milioni di euro di spese illecite. E’ questo l’ammontare dei fondi pubblici spesi da 55 ex consiglieri regionali e 9 ex assessori secondo i rilievi mossi dalla Procura di Milano che ha chiuso oggi l’inchiesta  per peculato e truffa sulle spese “pazze” rimborsate dal Pirellone.

“E’ una rapina ai lombardi quella che emerge dai risultati dell’indagine della Procura di Milano su ex consiglieri e assessori che hanno fatto manbassa di risorse pubbliche per spese non giustificate. E per spendere illecitamente oltre 3 milioni di euro ci vuole un certo impegno e altrettanta dedizione”, dichiara Paola Macchi, consigliere e capogruppo del Movimento 5 Stelle.

“Ci risulta che le spese in capo ai gruppi si siano ridotte enormemente tanto che il Movimento 5 Stelle ha persino ricevuto pressioni per spendere di più in modo che l’opinione pubblica non si renda conto di quante risorse pubbliche sono state gettate al vento, negli anni, dai partiti. Ma la politica, almeno per il Movimento 5 Stelle, si può fare meglio e con meno risorse e su questo stiamo dando il buon esempio: abbiamo rifiutato oltre 2 milioni di euro di contributi elettorali e restituiremo l’extrastipendio. Attendiamo che la Casta restituisca ai cittadini il bottino di anni di illeciti”, conclude Macchi.

DEF

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali