Cultura e sport Diritti e pari opportunità Paola Macchi

Salviamo i fondi per la scuola pubblica – VIDEO

cartello maroni La Regione Lombardia ha falcidiato i fondi per le scuole pubbliche a favore di quelle private. Per le prime sono scomparsi i contributi pubblici, per le seconde, sono stati ampiamente confermati.

E’ di ben 30 milioni di euro pubblici infatti lo stanziamento della Giunta Maroni che, sotto forma di “dote scuola”, sosterrà le famiglie  che mandano i figli alle private. Solo briciole, con un contentino da 10 milioni di euro al contrario, restano per le famiglie che mandano gli studenti nelle scuole statali.

La sproporzione vergognosa nei finanziamenti è confermata anche dai numeri. Sono 1.172.333 alunni nelle statali, secondo dati aggiornati allo scorso settembre, contro i 199.641 delle private. Non basta: il sostegno per le private è erogato dalla prima elementare alla quinta superiore alle famiglie con un ISEE, un indicatore di reddito, fino a 38 mila euro. Per la stragrande maggioranza di famiglie, quelle che mandano i figli alla scuola pubblica statale, il sostegno è erogato SOLO dalla prima media alla seconda superiore con un ISEE fino a 15.458 euro.

Insomma in Lombardia chi ha reddito più alto e manda i figli alle scuole private è meglio tutelato e sostenuto di chi ha un reddito basso e li manda alle statali. La Lombardia è un Robin Hood al contrario: con le tasse di tutti sovvenziona le scuole dei più ricchi. M5S Lombardia chiede ai lombardi di partecipare in massa a un ricorso al TAR che chiede di mettere la parola fine alla dote scuola e a quest’uso delirante di risorse pubbliche.

M5S Lombardia chiede ai lombardi di partecipare in massa a un ricorso al TAR che chiede di mettere la parola fine alla dote scuola e a quest’uso delirante di risorse pubbliche.

Tutti i cittadini che vogliono supportare l’iniziativa possono scaricare  il modulo per unirsi al ricorso del TAR o effettuare nuovi ricorsi cliccando qui.

MODULO RICORSO ON LINE  BUONO SCUOLA – DOWNLOAD

 

Articoli Correlati

Legge regionale antidiscriminatoria: Luxuria sostiene il progetto del M5S

Carolina Russo De Cerame

Asili Aziendali – Tutte le grandi aziende private e pubbliche dovrebbero averlo

Redazione Staff

Varese – Altro caso di omofobia da parte di un chirurgo

Redazione Staff