Home Andrea Fiasconaro AD Trenord, che pasticcio e che vergogna

AD Trenord, che pasticcio e che vergogna

0
0

“La telenovela Trenord continua e per ammissione di Maroni ci sono intoppi nella nomina dell’amministratore delegato designato e cioè Cinzia Farisè. Il teatrino che sembrava aver chiuso il sipario continua e gli unici a farne le spese sono gli utenti e pendolari i quali sono vittime sacrificali dell’inettitudine di chi li governa. Maroni si rende conto che lasciare senza amministratore delegato questa società peggiora sempre più una situazione già pessima in termini di qualità dei servizi? Per quanto ancora vuole prendere in giro i cittadini?

Trenord ha bisogno di una guida capace, dal curriculum specchiato e distante dalla voracità dei partiti. I problemi da risolvere sono enormi e vanno dalla qualità del servizio, al rinnovo dei treni e al creare investimenti per potenziare le linee. Basta quindi ai veti incrociati e iniziamo a risolvere questi problemi”, dichiara Andrea Fiasconaro, portavoce di M5S Lombardia.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali