Home Paola Macchi Fatebenefratelli e Macedionio Melloni: molti dubbi sul progetto di ristrutturazione

Fatebenefratelli e Macedionio Melloni: molti dubbi sul progetto di ristrutturazione

0
0

In Commissione Sanità è stato presentato il progetto di trasferimento di alcuni reparti dalla Clinica Macedonio Melloni, come per esempio, la maternità, l’ostetricia, la ginecologia al Fatebenefratelli. Al contempo, dal Fatebenefratelli sarà trasferito il reparto oculistica alla Macedonio Melloni.

Paola Macchi, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, dichiara: “Dopo la sorpresa iniziale, abbiamo realizzato che il nuovo reparto di pediatria, appena ultimato al Fatebenefratelli, faceva parte di un piano preciso di ristrutturazione e trasferimento di tutto il polo materno infantile della Macedonio Melloni al Fatebenefratelli, piano che ci è stato presentato solo stamattina. Ci siamo sentiti presi in giro visto che ad aprile era stato dichiarato dall’Assessore Mantovani che il trasferimento sarebbe stato solo temporaneo, e non possiamo credere che fosse all’oscuro del progetto. Contemporaneamente, abbiamo appreso che il reparto di oculistica vorrebbe essere spostato dal Fatebenefratelli al Macedonio Melloni, togliendo ad entrambi le rispettive eccellenze sanitarie. I cittadini si sono espressi chiaramente in modo contrario alla perdita del Macedionio Melloni come polo materno-infantile anche se stamattina ci è stato detto che verrà mantenuto il “brand”. Ci siamo ulteriormente stupiti che si possa definire un luogo storico, i suoi servizi e le persone che vi lavorano un “brand”. Non ci è stato presentato alcun business plan che valuti sia l’alternativa del trasferimento sia quella della ristrutturazione dei rispettivi reparti mantenendoli nelle strutture attuali, e non è stato dato ascolto al territorio e ai lavoratori. Vorremmo certezze, qui si rischia di camminare sulle sabbie mobili”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali