Home Diritti e pari opportunità Unioni civili e trascrizione di matrimoni gay: mozione in consiglio regionale
Unioni civili e trascrizione di matrimoni gay: mozione in consiglio regionale

Unioni civili e trascrizione di matrimoni gay: mozione in consiglio regionale

0
1

matrimoni-gay

Il Movimento 5 Stelle Lombardia discuterà nel Consiglio regionale di martedì 3 febbraio prossimo una mozione  (scarica qui) a prima firma della consigliera regionale M5S, Iolanda Nanni che chiede che Regione Lombardia promuova la trascrizione nei registri di stato civile dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratti all’estero, di sostenere la costituzione di registri delle unioni civili nei comuni lombardi, di estendere le agevolazioni regionali previste per i nuclei familiari a coloro che sono iscritti ai registri, di prevedere atti di riconoscimento delle convivenze e di promuovere nelle scuole medie e superiori incontri di educazione alla diversità.

“Dopo il convegno familista ospitato negli spazi istituzionali la nostra mozione è un atto dovuto perché restituisce a migliaia di cittadini lombardi omosessuali e alla loro affettività, la dignità che i partiti continuano a negare loro. La mozione è ampia e articolata ed oltre alla promozione della trascrizione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso, chiede di strutturare corsi di informazione nelle scuole per il contrasto al bullismo e all’omotransfobia. Sono temi di stringente attualità che la regione deve affrontare superando recinti ideologici e senza la lente del pregiudizio. L’Occidente ha scelto e ha imboccato senza indugi la via dei diritti di tutti e per tutti. La Lombardia non può stare a guardare con posizioni che ormai sono solo dei paesi dell’oscurantismo fondamentalista”.

Iolanda Nanni – Consigliere Regionale M5S

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali