Lavoro, istruzione e formazione Lotta ai privilegi Stefano Buffagni

Reddito di cittadinanza, blitz a Palazzo Lombardia. Grillo a Maroni: si può e si deve fare

“Al di là dei grattacieli mezzi vuoti esistono migliaia di cittadini che faticano a arrivare a fine mese ai quali bisogna restituire piena dignità con il reddito di cittadinanza. Tutti i partiti dovrebbero assumere la proposta del reddito di cittadinanza al di là del fastidio perché la proposta è nostra. Date alla legge il nome che volete, ma Maroni in Lombardia si prenda a braccetto la nostra legge: il reddito di cittadinanza si può e si deve fare”, è questo l’invito al Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni di Beppe Grillo, dalla piazza di Palazzo Lombardia, sede della regione.

Per Stefano Buffagni, consigliere del Movimento 5 Stelle della Lombardia, “Il reddito di cittadinanza si può fare utilizzando i fondi sociali europei abbinando al sostegno di chi lo percepisce, politiche attive di sostegno all’occupazione, lavori socialmente utili per la collettività e corsi di formazione finalizzati al reintegro nel mondo del lavoro. Ogni cittadino riceverà al massimo tre proposte di  lavoro che se rifiutate faranno decadere il sostegno. La Lombardia non può stare con le mani in mano: dobbiamo rimettere al centro del mercato del lavoro la persona.”.

Articoli Correlati

Dote Scuola 2021, il “No” di Regione a migliaia di famiglie. Degli Angeli presenta interpellanza

Carolina Russo De Cerame

Smantellata banda di nazi-fascisti: manca attenzione nelle scuole

Lombardia a favore dello psicologo scolastico

Redazione Staff