Home Legalità e trasparenza “La Masseria” a Cisliano (MI), bene confiscato alla mafia, va restituito al pubblico
“La Masseria”  a Cisliano (MI), bene confiscato alla mafia, va restituito al pubblico

“La Masseria” a Cisliano (MI), bene confiscato alla mafia, va restituito al pubblico

0
0

mafia cislano

Una mozione del Movimento 5 Stelle della Lombardia che chiedeva di tutelare un bene confiscato alla mafia è stata trasformata in risoluzione e approvata all’unanimità dalla Commissione Antimafia.
Il Comune di Cisliano ha infatti chiesto l’assegnazione provvisoria de “La Masseria” all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC), senza però aver ottenuto alcuna risposta.
La risoluzione chiede che la Regione Lombardia si attivi presso l’ ANBSC per avviare le procedure di assegnazione provvisoria in tempi brevissimi e “ad interessarsi, nel frattempo, circa le modalità di assegnazione definitiva del bene che permettano la predisposizione di progetti per l’utilizzo nel campo sociale e socio assistenziale dell’immobile oggi degradato e controllato solo grazie al presidio da parte della cittadinanza e associazioni”.
Per Silvana Carcano, portavoce di M5S Lombardia: “Maroni in una conferenza stampa ha promesso di dare segnali chiari per la lotta alle mafie e di non lasciare in abbandono i beni sottratti alla criminalità. Bene, può incominciare a dare il buon esempio con “La Masseria” di Cisliano. Lo avevamo anticipato in Consiglio regionale. Con l’approvazione della legge regionale “Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto della criminalità organizzata e per la promozione della cultura della legalità” non avremmo aspettato nemmeno un giorno per chiedere di rendere efficace la legge regionale di contrasto alla criminalità organizzata. La Giunta deve fare la sua parte subito”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali