Home Ambiente e Protezione Civile Fumi acciaieria Arvedi, risponde l’Assessore. M5S: presto interventi per contenere le emissioni
Fumi acciaieria Arvedi, risponde l’Assessore. M5S: presto interventi per contenere le emissioni

Fumi acciaieria Arvedi, risponde l’Assessore. M5S: presto interventi per contenere le emissioni

0
0

L’Assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi ha risposto a un’interrogazione del Movimento 5 Stelle Lombardia relativa a vari episodi di emissione di fumi dal tetto dell’Acciaieria Arvedi di Cremona tra maggio e giungo 2015. I fumi avevano creato allarme tra i cittadini. Il M5S chiedeva se ARPA, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, aveva effettuato dei controlli sulle emissioni e se non intendesse agire a tutela della salute pubblica.

L’Assessore Terzi ha dichiarato che ARPA, attraverso i controlli ordinari delle centraline non ha rilevato criticità nel periodo in oggetto. L’Assessore ha aggiunto che ARVEDI dovrà presentare, entro il 24 agosto 2015,  una relazione dettagliata riguardo all’aspirazione dei fumi da siviera.

Iolanda Nanni e Andrea Fiasconaro, consiglieri del Movimento 5 Stelle della Lombardia, dichiarano: “Prendiamo atto dell’assenza di criticità durante il periodo di fuoriuscita dei fumi almeno sulla base di controlli ordinari. Le centraline di rilevazione sono distanti dall’acciaieria e avremmo auspicato un controllo più diretto con l’installazione di centraline nei pressi dell’acciaieria come chiedono da anni i comitati locali dei cittadini.

Bene poi che Arvedi debba presentare un documento dettagliato sull’aspirazione dei fumi, è un’azione attesa da anni, se ne parla almeno dal 2012. A distanza di tre anni finalmente verrà presentata una relazione dettagliata e, entro l’anno prossimo, attuati gli interventi previsti per l’aspirazione dei fumi di certo con tempi troppo lunghi quando si parla di fugare ogni dubbio riguardo la tutela della salute dei cittadini”.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali