Dario Violi Territorio, trasporti e infrastrutture

Variante Zogno, Violi: “parole, parole, parole”.

“Parole, parole soltanto parole dall’Assessore regionale Sorte sui soldi che ancora non ci sono per la variante di Zogno. La variante si è ormai persa nei meandri della speculazione tra promesse, garanzie, giuramenti, accordi e patti.

Intanto dal 2012 a oggi sono stati spesi tutti gli oltre 44 milioni di euro e ne serviranno almeno altri 24 per completare l’opera. La variante di Zogno è l’esempio più lampante del disinteresse della Regione per il nostro territorio e delle promesse da marinaio dei principali esponenti degli enti locali bergamaschi che alla concretezza dei bergamaschi preferiscono promesse vane. Mi auguro che la prossima volta che li sentiremo parlare sarà il giorno dell’inaugurazione, magari con tanto di scuse per lo spreco di soldi di questi anni e per il grave ritardo nella consegna di un’opera fondamentale per quella zona”, così Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia, commenta le dichiarazioni rilasciate dall’Assessore ai Trasporti Alessandro Sorte sulla Variante di Zogno.

SONY DSC
SONY DSC

Articoli Correlati

Salviamo il Parco Sud, Di Marco: «Ferma opposizione contro il tentativo di scippo del centrodestra»

Carolina Russo De Cerame

Simone Verni: «Regione Lombardia chiude la porta a 30mila pendolari. Noi subito disponibili a tavolo di confronto»

Carolina Russo De Cerame

Regionali: Non sorprendono i sogni di Azione su Moratti, il PD chiarisca se sta coi progressisti o con il surrogato del centrodestra