Home Paola Macchi No al solo screening mammografico come prevenzione in Lombardia
No al solo screening mammografico come prevenzione in Lombardia

No al solo screening mammografico come prevenzione in Lombardia

0
1

scrrening

La Commissione Sanità ha incontrato il direttore generale Walter Bergamaschi che ha presentato il quadro dell’incidenza tumorale al seno in Lombardia. Bergamaschi firmerà la sua ultima delibera il 28 aprile prossimo istituendo in Regione Lombardia i centri di senologia che seguiranno l’intero percorso delle donne affette da patologia tumorale.

Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, ha sottolineato che “la diagnosi precoce non deve essere confusa con la prevenzione primaria e che non è una soluzione a quello che si registra come un aumento dei tumori al seno, ma che ci si deve concentrare sulla ricerca delle cause di questo tumore, che solo in minima parte sono di origine genetica, per mettere in atto una prevenzione efficace a cui potrebbero dare un valido apporto anche le breast units.  E’ doveroso e intelligente evitare che le donne si ammalino mettendo in atto una politica di prevenzione che nel piano regionale al momento non esiste”

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali