Home Comunicati stampa Tariffe agevolate sul trasporto pubblico locale per disoccupati e studenti: domani in aula la mozione M5S
Tariffe agevolate sul trasporto pubblico locale per disoccupati e studenti: domani in aula la mozione M5S

Tariffe agevolate sul trasporto pubblico locale per disoccupati e studenti: domani in aula la mozione M5S

0
0

Domani, in seduta di Consiglio Regionale, il M5S Lombardia presenterà una mozione per richiedere sconti e tariffe agevolate sul trasporto pubblico locale alle categorie economicamente svantaggiate, in particolare ai disoccupati e  agli studenti, anche universitari.

Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S e prima firmataria della mozione dichiara: “In Lombardia usano il trasporto pubblico oltre 700.000 persone al giorno ma potenzialmente potrebbero essere molti di più. Non tutti infatti possono permettersi l’acquisto di un abbonamento a costo pieno, né di biglietti treni e pullman che, negli ultimi anni, hanno subito pesanti aumenti. Pensiamo soprattutto ai disoccupati e agli studenti, anche universitari, e a quelle categorie economicamente svantaggiate che si muovono per motivi di studio, di lavoro o di ricerca di nuova occupazione”.

“In altre regioni, come ad esempio il Lazio e le Marche, per queste categorie sono specificatamente previste agevolazioni tariffarie. Regione Lombardia non prevede nulla al riguardo. Con la nostra mozione intendiamo impegnare la Giunta Maroni ad introdurre specifiche agevolazioni tariffarie per i servizi di TPL  (sia su ferro che su gomma) a favore di studenti (almeno fino al 25esimo anno di età), disoccupati e soggetti economicamente svantaggiati.”

“La nostra mozione – conclude Nanni – fa perno all’ulteriore stanziamento, pari ad almeno 50 milioni di euro annui, ottenuto dal Governo per le Regioni sul TPL grazie a una risoluzione M5S approvata presso la Commissione IX Trasporti della Camera dei Deputati, presentata dal nostro deputato Michele Dall’Orco. Si chiede dunque alla Giunta Maroni di attivarsi per ottenere la propria quota parte da destinare a sconti e tariffe agevolate sul TPL per disoccupati e studenti. La crisi morde, nessuno deve essere lasciato indietro”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali