Home Gianmarco Corbetta Gallera alla Sanità lombarda? Nomina inadeguata, meritocrazia estinta
Gallera alla Sanità lombarda? Nomina inadeguata, meritocrazia estinta

Gallera alla Sanità lombarda? Nomina inadeguata, meritocrazia estinta

0
1

 

“In un momento estremamente critico per la sanità lombarda, dove c’è un disperato bisogno di una guida di elevata competenza, Maroni si è dimenticato di leggere il curriculum di Gallera: la nomina di un avvocato ad assessore della Sanità è totalmente inadeguata.

La Sanità torna nelle mani di Forza Italia che con Mantovani ha già dato testimonianza delle qualità del suo personale politico. Quell’Assessorato meritava un nome scelto per merito e competenza professionale, al di fuori dalle solite logiche di spartizione delle poltrone tipiche dei partiti. In Lombardia ormai Maroni, esempio perfetto di vecchia politica, ha portato l’estinzione della meritocrazia”, così Gianmarco Corbetta, capogruppo del M5S Lombardia, commenta la nomina di Gallera a nuovo assessore della Sanità.

Silvana Carcano, membro 5 stelle della Commissione regionale Antimafia, punta il dito sui fenomeni corruttivi diffusi nella Sanità Lombarda e sulla necessità di trovare anticorpi:”Va sradicata alla radice la schifosa abitudine di usare la sanità pubblica lombarda per gli affari politici, anzi, per il malaffare politico. Per contrastare lo strapotere politico regionale sulla sanità era necessario un cambio di prospettiva con una nomina davvero super partes. La presenza eccessiva della politica nella sanità, oltre ad essere fonte di corruzione e di presenza mafiosa a discapito dei malati, pesa sui bilanci regionali e crea inefficienza.”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali