Gianmarco Corbetta Lavoro, istruzione e formazione Notizie

In Lombardia è allarme povertà: subito Reddito di Cittadinanza

L’ISTAT ha diffuso il Rapporto sulla “Povertà in Italia” relativo al 2015. In Lombardia la povertà relativa (la percentuale di famiglie e persone povere) è cresciuta di oltre mezzo punto percentuale. Nel 2013 l’incidenza risultava al 3,8%, nel 2014 al 4%, nel 2015 si attesta al 4,6%.
Per Gianmarco Corbetta, capogruppo del M5S Lombardia: “Siamo ben oltre la soglia di allarme, questi dati offendono i lombardi. Il reddito di cittadinanza, e non il cincischiare di Maroni sul reddito di autonomia, non è più rimandabile e  interessa migliaia di persone solo nella nostra regione. Bisogna dare loro delle risposte, fornire uno strumento che consenta a centinaia di lombardi di abbandonare la condizione di precarietà. Il nostro progetto di legge indica la strada giusta da percorrere. I dati diffusi oggi da ISTAT sono la pietra tombale delle vane promesse di Maroni di rilancio della Lombardia. La realtà è che da quando si è insediato in Lombardia i poveri sono aumentati a dismisura e che la sua propaganda continua, in stile Renzi, non dà da mangiare ai poveri”.

Articoli Correlati

Flash-Mob: “I giovani” non si fanno più fregare. Una canzone-denuncia contro il precariato

Carolina Russo De Cerame

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff

Superbonus 110%: Lombardia si conferma al primo posto per asseverazioni. Il Movimento lavora per il Nord e per le imprese

Redazione Staff