Home Diritti e pari opportunità Fertility Day aberrante, mozione per il bonus famiglia
Fertility Day aberrante, mozione per il bonus famiglia

Fertility Day aberrante, mozione per il bonus famiglia

0
1

“La prima risposta concreta che deve dare la Lombardia all’aberrante campagna governativa sul Fertility Day è estendere il ‘Bonus Famiglia’ anche ai bambini nati dal 1 gennaio 2016 al 31 aprile 2016. Certo la misura di sostegno alla natalità della Giunta Maroni è del tutto insufficiente e si deve fare di più, ma il decreto attuativo opera un’esclusione inaccettabile per i nati in quel periodo”, così Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia che ha depositato una mozione che sarà discussa dal consiglio regionale di martedì prossimo, 6 settembre.

Nella mozione si chiede un impegno alla Giunta regionale perché estenda “la misura “Bonus Famiglia” anche ai bambini nati dal 1 gennaio 2016 al 31 aprile 2016 e riattivare in casi speciali, come quello sopra citato, il pagamento tramite voucher”.

Per Macchi: “La Lombardia ha bisogno di investimenti seri su nidi e scuole dell’infanzia pubbliche,  e di un’attenzione particolare per i neogenitori nel reddito di cittadinanza. Si vuole davvero che le coppie ricomincino ad avere bambini? Mettiamole in condizione di avere una casa, un lavoro e dei servizi che permettano la conciliazione casa -lavoro. Intanto cominciamo a mettere una pezza a questa discriminazione assurda fra chi ha partorito poco prima o poco dopo e chi invece lo ha fatto in questo periodo dimenticato dalla regione.”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali