Home Ambiente e Protezione Civile Autostrada Broni-Mortara: interrogazione M5S per chiedere il ritiro del ricorso ILSPA contro il Ministero dell’Ambiente.
Autostrada Broni-Mortara: interrogazione M5S per chiedere il ritiro del ricorso ILSPA contro il Ministero dell’Ambiente.

Autostrada Broni-Mortara: interrogazione M5S per chiedere il ritiro del ricorso ILSPA contro il Ministero dell’Ambiente.

0
1

La società Infrastrutture Lombarde (ILspa s.p.a.), interamente partecipata e controllata da Regione Lombardia, in data 28/10/2016, ha presentato presso il TAR di Milano un ricorso contro il Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nonché contro il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, chiedendo l’annullamento del Decreto n. 223 del 28 Luglio 2016 concernente il giudizio negativo di compatibilità ambientale del progetto autostradale Broni-Pavia-Mortara.

Sul caso, Iolanda Nanni, capogruppo del M5S in Regione Lombardia, ha depositato un’interrogazione a sua prima firma e dichiara: “ Ho ottenuto copia del ricorso di Ilspa grazie a un accesso agli atti e, dopo averlo esaminato, ho depositato una nuova interrogazione in cui chiediamo alla Regione di intervenire facendo ritirare il ricorso ad Ilspa. Il rigetto del Ministero, infatti, è fondato su argomentazioni giuridiche e sanitarie/ambientali dettagliate e stringenti, di conseguenza il ricorso di Ilspa contro il Ministero appare infondato e pare costituire una sorta di inutile e costoso accanimento per tenere in vita un progetto autostradale che in più di 10 anni non è riuscito a superare e sanare le evidenti criticità segnalate da Comitati, Associazioni nonché dal territorio che da anni ha manifestato la sua contrarietà.”

“Sin dal mio ingresso in Consiglio Regionale, nel 2013, – continua Nanni – sono intervenuta in Aula numerose volte ed ho depositato svariati atti fra interrogazioni e emendamenti per lo stralcio dell’opera evidenziandone le criticità sia sotto il profilo dell’iter autorizzativo, nonché degli impatti su salute e ambiente, ricevendo una risposta ponzio-pilatesca ed evasiva dalla Giunta regionale: ebbene, il decreto di rigetto del Ministero dell’Ambiente, a tre anni di distanza, ci ha dato ragione! Se la Giunta regionale ci avesse ascoltato, si sarebbero risparmiati tempo e denaro su un progetto che è andato a sbattere contro il muro del rigetto ministeriale.”

“Per questo oggi chiedo che Regione intervenga per far ritirare ad Ilspa il ricorso sul quale ho peraltro chiesto anche copia del preventivo professionale per conoscere quanto ci costa un’azione al TAR che appare sotto ogni profilo infondata ed inutile. Dal momento che un ricorso di Ilspa implica una ricaduta di costi sui contribuenti lombardi e, avendo notato che il ricorso è stato affidato ad un prestigioso studio legale esterno, e non all’Avvocatura Regionale, è lecito chiedersi e sapere quanto ci costa questa trovata!”

“Come ormai sanno anche i sassi, le priorità per l’asse viario della Provincia di Pavia non riguardano certo un fantomatico collegamento autostradale fra Broni e Mortara, bensì il potenziamento e la manutenzione della viabilità esistente, oggi in stato di semi-abbandono, nonché interventi urgenti sui nostri ponti al collasso e sul trasporto pubblico locale che versa in stato di allarmante degrado. E’ su queste priorità che bisogna investire risorse regionali. La coperta è già corta e non sono più ammissibili sprechi di danaro pubblico.”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali