Ambiente e Protezione Civile Iolanda Nanni Notizie

Discarica d’amianto a Ferrera Erbognone: solo parole dall’Assessore Terzi

L’Assessore Regionale all’ambiente oggi in Consiglio Regionale ha timidamente ‘aperto’ a una possibile revisione sull’autorizzazione dell’aprile 2015 per la costruzione della più grande discarica d’amianto d’Europa: quella di Ferrera Erbognone (PV). La Terzi ha dichiarato che, dopo l’esplosione ENI a Sannazzaro, si riserva ogni valutazione in base agli esiti dell’istruttoria in corso. In parole povere, se emergerà una compromissione ambientale Regione Lombardia potrebbe rivedere l’autorizzazione data. Al momento sono solo parole. E non ci bastano, dato che la compromissione ambientale in quell’area è pre-esistente all’esplosione ENI e nulla ci porta a credere che, dopo l’esplosione, la situazione possa definirsi ‘serena’ da un punto di vista ambientale. Il M5S continuerà a monitorare ed è ancora in attesa di risposte agli accessi agli atti ed alle interrogazioni effettuate su tutta l’area per esaminare tutti i dati relativi ai monitoraggi al suolo e in aria effettuati a seguito dell’esplosione. Ci facciamo un nodo al fazzoletto sulle dichiarazioni odierne della Terzi.

Iolanda Nanni – Portavoce Regionale del M5S Lombardia

Articoli Correlati

Una proposta di legge per azzerare il sistema delle Aler

Potenziamento della linea ferroviaria Rho-Parabiago: ancora nessuna risposta

Carolina Russo De Cerame

Smantellata banda di nazi-fascisti: manca attenzione nelle scuole