Home Ambiente e Protezione Civile Arpa Lombardia: meno soldi per le poltrone e più ai controlli!
Arpa Lombardia: meno soldi per le poltrone e più ai controlli!

Arpa Lombardia: meno soldi per le poltrone e più ai controlli!

0
0

Oggi in commissione Ambiente abbiamo discusso il progetto di legge di semplificazione 2017 e la nostra proposta di abolire il consiglio di amministrazione di ARPA, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, avanzata in coerenza con la proposta di legge pubblicata su Rousseau ormai da quasi un mese. L’assenza del numero legale non ha consentito alla Commissione di esprimere un parere, tuttavia alcuni emendamenti per la soppressione del Cda di ARPA li depositeremo nella Commissione Affari Istituzionali, che è referente per il progetto di legge. Siamo l’unica regione italiana in cui l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente è dotata di un CDA, un Presidente e quattro consiglieri. E’ assurdo: quelle poltrone costano ai lombardi oltre 100 mila euro all’anno che potrebbero essere meglio utilizzati per assumere personale tecnico specializzato alle dipendenze di ARPA per i sopralluoghi, le ispezioni e i controlli ambientali. Il lavoro oggi in capo al Cda può essere serenamente svolto dal Direttore Generale. Il nostro obiettivo come sempre è quello di rafforzare ARPA nel suo quotidiano lavoro di controllo ambientale e togliere qualche poltrona inutile alle nomine politiche.

Giampietro Maccabiani – Portavoce Regionale del M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali