Andrea Fiasconaro Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Treni Mantova-Milano: M5S chiede spiegazione a tutela dei pendolari

 

Abbiamo appreso della nuova direttiva dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie che potrebbe imporre ai treni della tratta Mantova-Milano una velocità massima di 80 km orari nelle tratte con passaggi a livello in consegna agli utenti, dunque privati. Naturalmente abbiamo chiesto chiarimenti in merito e proprio per questo, con una interrogazione all’Assessore ai Trasporti, vorremmo sapere quando sarà convocato il tavolo del Quadrante Sud ma soprattutto se l’assessorato intenda attivarsi per fornire ai numerosi pendolari informazioni chiare e dettagliate circa l’evolversi della situazione che, se confermata, potrebbe arrecare non pochi problemi. Ci chiediamo come la giunta regionale intenda muoversi per limitare il più possibile gli eventuali disagi agli utenti della linea ferroviaria Mantova-Codogno-Milano. E’ giunta l’ora di ricevere risposte ufficiali e non solo repliche a mezzo stampa.

Andrea Fiasconaro – Portavoce del M5S Lombardia

 

Articoli Correlati

Salviamo il Parco Sud, Di Marco: «Ferma opposizione contro il tentativo di scippo del centrodestra»

Carolina Russo De Cerame

Simone Verni: «Regione Lombardia chiude la porta a 30mila pendolari. Noi subito disponibili a tavolo di confronto»

Carolina Russo De Cerame

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff