Andrea Fiasconaro Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Treni Mantova-Milano: M5S chiede spiegazione a tutela dei pendolari

 

Abbiamo appreso della nuova direttiva dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie che potrebbe imporre ai treni della tratta Mantova-Milano una velocità massima di 80 km orari nelle tratte con passaggi a livello in consegna agli utenti, dunque privati. Naturalmente abbiamo chiesto chiarimenti in merito e proprio per questo, con una interrogazione all’Assessore ai Trasporti, vorremmo sapere quando sarà convocato il tavolo del Quadrante Sud ma soprattutto se l’assessorato intenda attivarsi per fornire ai numerosi pendolari informazioni chiare e dettagliate circa l’evolversi della situazione che, se confermata, potrebbe arrecare non pochi problemi. Ci chiediamo come la giunta regionale intenda muoversi per limitare il più possibile gli eventuali disagi agli utenti della linea ferroviaria Mantova-Codogno-Milano. E’ giunta l’ora di ricevere risposte ufficiali e non solo repliche a mezzo stampa.

Andrea Fiasconaro – Portavoce del M5S Lombardia

 

Articoli Correlati

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»