Comunicati stampa Dario Violi Notizie Paola Macchi Sanità e Politiche Sociali

Vaccini, famiglie in difficoltà: sì all’informazione no all’obbligo.

C’è il rischio concreto che i bambini vengano respinti dalle scuole. E’ vergognoso, non esiste nessuna emergenza e la Lombardia ha i tassi di copertura più alti del Paese. Altre regioni, come la Liguria, hanno scelto strade interlocutorie, la Lombardia si è accodata al pasticcio del Governo. Siamo ampiamente in ritardo e questa regione ha il dovere di continuare sulla strada già intrapresa e cioè informazione e non coercizione. In ogni caso il decreto del Governo e il comportamento di questa Giunta, che ha promesso una proroga e poi l’ha ritirata, ha messo le famiglie in difficoltà e non ha fatto un buon servizio ai cittadini.

Dario Violi e Paola Macchi, commentano la risposta dell’Assessore Giulio Gallera sull’obbligo vaccinale a scuola all’interrogazione del M5S Lombardia discussa oggi in Consiglio regionale.

Articoli Correlati

Liste d’attesa, Mammì: «Il rispetto dei tempi d’attesa non può essere un regalo di Natale»

Redazione Staff

Superbonus: Governo appiattito su Agenda Draghi, Regione Lombardia non si pieghi

Redazione Staff

Regionali, Di Marco: «Fontana cosciente delle intenzioni di Moratti? Allora ha mentito per mesi»

Carolina Russo De Cerame