Comunicati stampa Dario Violi Notizie Paola Macchi Sanità e Politiche Sociali

Vaccini, famiglie in difficoltà: sì all’informazione no all’obbligo.

C’è il rischio concreto che i bambini vengano respinti dalle scuole. E’ vergognoso, non esiste nessuna emergenza e la Lombardia ha i tassi di copertura più alti del Paese. Altre regioni, come la Liguria, hanno scelto strade interlocutorie, la Lombardia si è accodata al pasticcio del Governo. Siamo ampiamente in ritardo e questa regione ha il dovere di continuare sulla strada già intrapresa e cioè informazione e non coercizione. In ogni caso il decreto del Governo e il comportamento di questa Giunta, che ha promesso una proroga e poi l’ha ritirata, ha messo le famiglie in difficoltà e non ha fatto un buon servizio ai cittadini.

Dario Violi e Paola Macchi, commentano la risposta dell’Assessore Giulio Gallera sull’obbligo vaccinale a scuola all’interrogazione del M5S Lombardia discussa oggi in Consiglio regionale.

Articoli Correlati

Assestamento bilancio regionale, Di Marco: «Legge priva di visione e concretezza, specchio del caos e le lotte interne al centrodestra»

#SaliAbordo: il M5S Lombardia incontra i territori

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo