Ambiente e Protezione Civile Notizie

Discariche. In arrivo nuovi valori per l’indice di pressione. Brescia escluda nuovi impianti!

Oggi in commissione regionale Ambiente si è tornati a discutere la proposta del M5S Lombardia di diminuire l’indice di pressione regionale per le discariche e per mettere in atto una vera e propria moratoria per le discariche nella provincia di Brescia, utilizzando proprio l’indice di pressione.

Nel corso della seduta la Direzione Generale Ambiente, chiamata a rispondere alla proposta del M5S, ha riferito che entro poche settimane la Giunta regionale delibererà finalmente in materia.

Giampietro Maccabiani, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “La Direzione ci ha anticipato che i valori dell’indice, ancora in fase di studio, presumibilmente saranno due, uno riferito alla superficie comunale e uno ad una area di 5 km di raggio e  ha assicurato che basterà il superamento di uno solo dei due valori per bloccare le proposte di discariche. Il valore attuale dell’indice di pressione non è assolutamente protettivo per l’ambiente, per cui speriamo che davvero i due nuovi valori, soprattutto quello areale, siano molto più bassi, come noi chiediamo ormai da anni.”.

Per Maccabiani “la Giunta si sta muovendo nella direzione richiesta di diminuire fortemente l’indice di pressione, dall’altra parte sembra che non ci sarà un indice specifico per la provincia di Brescia che blocchi ogni discarica in tutta la provincia e che i nuovi valori non saranno considerati escludenti anche nelle procedure di valutazione già in corso, ma solo nelle nuove che inizieranno dopo la delibera di Giunta. In provincia di Brescia sono in progetto discariche per oltre 4 milioni di metri cubi di rifiuti. Il nostro territorio non ne può sopportare nemmeno un metro cubo in più. Un indice di pressione di 20.000 metri cubi di rifiuti su chilometro quadrato di superficie da utilizzare nelle procedure in corso potrebbe bloccare almeno tutti i nuovi procedimenti di discariche bresciani in corso. Di questi numeri la Giunta deve tenere conto, la situazione ambientale regionale e bresciana continuano a peggiorare”.

Articoli Correlati

E l’ambiente? Dimenticato

Approvato anche in Consiglio regionale il documento che punta alla valorizzazione e tutela del fiume Chiese

Carolina Russo De Cerame

Perché l’anno nuovo è iniziato molto bene

Carolina Russo De Cerame