Home Ambiente e Protezione Civile Discarica a Casorezzo e Busto Garolfo: no all’ennesimo scempio ambientale!
Discarica a Casorezzo e Busto Garolfo: no all’ennesimo scempio ambientale!

Discarica a Casorezzo e Busto Garolfo: no all’ennesimo scempio ambientale!

0
0

Stop alla discarica, no ai veleni nella cava tra Casorezzo e Busto Garolfo. Con un’interrogazione depositata in regione dal M5S Lombardia chiediamo di fermare l’ennesimo scempio ambientale nel parco agricolo del Roccolo, in alta Pianura Padana, autorizzato con estrema leggerezza dall’ente Città Metropolitana di Milano nonostante i dubbi espressi dal Comune di Casorezzo e la stessa Regione Lombardia, ente che regolamenta lo smaltimento dei rifiuti, sulla vicinanza alle risaie e il relativo impatto ambientale. E’ stata proprio la regione infatti a chiedere, nel luglio 2016, verifiche e approfondimenti alla Città Metropolitana sul rispetto delle distanze da altre discariche e sul fattore di pressione, un dato che quantifica quanto il territorio è stressato dalla presenza di discariche. Persino la Commissione regionale Ambiente si è attivata chiedendo un piano di monitoraggio della flora e della fauna e l’avvio di un gruppo di lavoro che controlli che il recupero ambientale avvenga senza deroghe alla normativa. Ma entrambe le iniziative al momento non sembrerebbero nemmeno essere state avviate. Per questo chiediamo a Regione Lombardia di fare tutto il possibile per salvaguardare quel territorio e la sua vocazione agricola e di fermare lo smaltimento di rifiuti nella cava. Ci vuole un minimo di decenza, anche solo immaginare una discarica in un parco agricolo è da pazzi. Quando capiranno che distruggere il verde significa distruggere le nostre vite? Il futuro è la riqualificazione e il recupero del territorio. Il mondo si evolve ma evidentemente qualcuno è rimasto ancorato a vecchi meccanismi.

Stefano Buffagni – Portavoce Regionale M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali