Antimafia Legalità e trasparenza Monica Forte

Area ex-Expo, beni confiscati e sicurezza urbana: passano le proposte M5S in Commissione Antimafia

Mercoledì 20 giugno si è riunita la Commssione Regionale antimafia che ha affrontato diverse importanti questioni. Mentre si continua a verificare lo stato di attuazione della legge regionale Antimafia, in particolare riguardo gli ecoreati, si è discusso e analizzato il Piano Regionale Sviluppo della Lombardia.
Tre le proposte del MoVimento 5 Stelle presentate dalla portavoce Monica Forte che sono state approvate e inserite nel Prs:

  • il monitoraggio dell’area ex-Expo attraverso la garanzia dell’applicazione del Protocollo di Legalità che Arexpo ha sottoscritto con la prefettura di Milano lo scoro novembre dopo le insistenti richieste del MoVimento 5 Stelle nella scorsa legislatura
  • l’incremento del fondo per il recupero e riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità e la realizzazione di corsi i formazione per il personale dirigente con competenze gestionali sui beni.
  • lo sviluppo di un sistema integrato di sicurezza urbana per i quartieri con gravi problemi di degrado urbano e disagio sociale, promuovendo non solo la vigilanza ma favorendo anche la realizzazione di progettualità e interventi di riqualificazione urbana e rivitalizzazione sociale dei quartieri più a rischio. Previsione di un maggior coordinamento tra i vari progetti di educazione alla legalità già avviati nelle scuole.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Carolina Russo De Cerame

Commissione Antimafia: terzo anno di attività

Smantellata banda di nazi-fascisti: manca attenzione nelle scuole