Andrea Fiasconaro Cremona Mantova Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Cremona-Mantova, il territorio ha altre priorità

Si è riunito oggi il Tavolo per il territorio mantovano e cremonese alla presenza oltre che del Presidente della Regione Lombardia Fontana degli Assessori Terzi, Caparini, dei presidenti delle Istituzioni locali, sindaci e camere di commercio e dei portavoce del M5S. L’unica nota positiva è che il tavolo sarà riconvocato tra un mese, il 22 gennaio prossimo, per un ulteriore confronto sulle priorità. L’incontro di oggi si è concentrato principalmente sull’autostrada Cremona-Mantova, opera di cui si parla dal 2002, ma che è ancora in un limbo per i costi, che sono lievitati negli anni, e per l’effettivo ritorno  in benefici reali per cittadini e territorio. La realtà è che non esistono tempistiche certe per l’opera.

Per Fontana le risorse, si parla di 400 milioni, non sono un problema, ma anche questo deve essere dimostrato con i fatti concreti, non solo a parole. Rifiutiamo anche la logica dell’aut aut, o l’autostrada o le altre infrastrutture che servono al territorio, espressa dal Presidente della Lombardia. Ovviamente gli investimenti viabilistici e le risorse per Cremona e Mantova sono necessarie e urgenti. Esistono però tutta una serie di opere che non possono più essere rimandate come, solo per fare qualche esempio, il rifacimento dei ponti e la Gronda Nord di Casalmaggiore la PoPe o  il completamento della Paullese.

Marco Degli Angeli e Andrea Fiasconaro – Consiglieri regionali del M5S Lombardia

Articoli Correlati

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»

Accoglienza rifugiati ucraini: «Accolte le richieste del M5S, le famiglie non saranno separate dai propri animali d’affezione»