Home Gregorio Mammì Fusione San Paolo e San Carlo, il nulla dietro alla propaganda del centro-destra
Fusione San Paolo e San Carlo, il nulla dietro alla propaganda del centro-destra

Fusione San Paolo e San Carlo, il nulla dietro alla propaganda del centro-destra

0
0

Oggi, in Commissione regionale Sanità e politiche sociali è stato ascoltato l’Assessore al Welfare Giulio Gallera, venuto a illustrare le intenzioni della Giunta regionale sul progetto di costruzione del nuovo presidio ospedaliero della A.S.S.T. Santi Paolo e Carlo di Milano.

Il Consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Gregorio Mammì, commenta: “Alla fine i nodi vengono al pettine.

Dopo mesi di sontuosi proclami da parte dell’assessorato sulle testate giornalistiche, nonché di nostre richieste di accesso agli atti volte a consultare progetti, accordi di programma e tutte le carte relative alla costruzione del nuovo polo ospedaliero Santi Paolo e Carlo, l’Assessore è dovuto uscire allo scoperto. Il risultato?

Al momento non c’è nessuna determinazione formale, né è stato siglato alcun accordo di programma; vi è, semplicemente, la volontà politica interna alla Giunta di iniziare l’opera. Il che non significa, necessariamente, che si tratti di un’idea fallimentare; magari può anche essere apprezzabile. Ma questo lo si potrebbe evincere solo a seguito di opportuni ed esaustivi studi di fattibilità, di analisi costi-benefici, di consultazioni con gli Enti e gli operatori interessati; certamente inopportuna, quindi, è stata la narrazione di questi mesi, che ha presentato il progetto come già bello e pronto, solo in attesa di realizzazione. Invece, se soltanto di idea si tratta, risulta fine a se stessa la celebrazione propagandistica sbandierata in questi mesi sui giornali.

L’impressione che si ha, come al solito, è quella di una politica interessata a ottenere un facile e immediato consenso, piuttosto che volta ad affrontare le problematiche con serietà per offrire le dovute soluzioni. Mi auguro, quantomeno, che la maggioranza di governo regionale provveda al più presto a concretizzare queste semplici dichiarazioni di intenti, passando dalle parole ai fatti, svolgendo le necessarie valutazioni preliminari per poi attuare le soluzioni più rispondenti ai bisogni sanitari della popolazione”.

Immagine:Urbanfile

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali