fbpx
Home Agricoltura, montagna e parchi Parco Iolanda Nanni, Pavia non abbandoni il Parco
Parco Iolanda Nanni, Pavia non abbandoni il Parco

Parco Iolanda Nanni, Pavia non abbandoni il Parco

0
2

Nella giornata di ieri il Consigliere regionale del M5S Lombardia Simone Verni, insieme ad alcuni attivisti si sono recati al Parco in Memoria di Iolanda Nanni e hanno segnalato con una bandiera ogni pianta messa a dimora a novembre perché sia preservata.

Verni dichiara: “Non è trascorso nemmeno un anno dalla piantumazione di 200 alberi a ricordo e memoria di Iolanda Nanni, la deputata del Movimento 5 Stelle scomparsa prematuramente e, purtroppo, l’area si trova in uno stato di totale abbandono e incuria. Tutte le piante sono ricoperte da una fitta vegetazione.

Siamo intervenuti, e ringrazio gli attivisti che ci hanno dato una mano, per segnalare con una bandierina ogni piantina e abbiamo constatato che 170 alberelli sono ancora vivi. Il parco può essere salvato e mi auguro che il Comune di Pavia rinnovi il suo impegno a preservare e valorizzare l’area che andrà a beneficio di tutti i cittadini pavesi.

È essenziale la manutenzione e all’irrigazione. Bisognerebbe anche procedere con la realizzazione dei vialetti e dell’arredo urbano, l’illuminazione, l’impianto idrico (fontanelle), così come promesso dal Comune allatto della stipula della convenzione”.

“Chiediamo all’Assessore”, continua Verni, “una maggiore sensibilità, un’intensificazione delle attività di manutenzione ordinaria e di irrigazione. Il Parco del sorriso, oltre che un valore simbolico, è un patrimonio pubblico. La situazione è ampiamente recuperabile e i cittadini possono e vogliono essere coinvolti nella cura del parco. Da questo punto di vista se serve una mano noi ci siamo. La convenzione per il parco scade a novembre, mi auguro che Pavia faccia la sua parte per non perdere tale risorsa e per valorizzare l’area”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali