Marco Fumagalli Milano Monza Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Trenord, aumentano i costi degli abbonamenti. Un salasso per i pendolari!

L’adesione della Regione al nuovo sistema tariffario integrato in vigore dal 15 luglio, produrrà rincari su più linee ferroviarie.

Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta:

“Va evitato in tutti i modi un osceno salasso ai pendolari e ai viaggiatori di Monza e della Brianza.

I lombardi pagano ampiamente Trenord in disservizi, ritardi e soppressioni di treni. La Lombardia deve finirla di mettere le mani in tasca ai pendolari per fare cassa.
Da Arcore a Milano l’abbonamento passerà da 46,5 a 70 euro. Su molte tratte della Brianza i costi cresceranno all’inverosimile.

Questo aumento penalizza i brianzoli ed è un doppio schiaffo a chi abita tra Arcore Carnate, Agrate e Vimercate.
L’inquinamento dell’aria in Lombardia è fuori da ogni controllo e la Lega e Forza Italia assumono la brillante iniziativa di rendere più economico l’uso dell’auto privata.
Forse vogliono costringere i cittadini a usare l’auto e il casello di Agrate pagando un pesante obolo alla Milano-Serravalle.

In generale l’aumento delle tariffe è una scelta sbagliata e ottusa, una decisione suicida che guarda al passato mentre una Lombardia smart merita un trasporto economico ed efficiente.
Per questo chiediamo il prolungamento della metropolitana fino a Vimercate, un’opera purtroppo fantasma nelle politiche regionali di trasporto pubblico del centro-destra”.

Articoli Correlati

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»