Milano Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Melegnano: rimozione del casello autostradale, M5S sostiene i sindaci

Continua la battaglia del Consigliere Nicola di Marco, a fianco dei territorio di di Melegnano e Comuni limitrofi i quali, ormai da tempo, richiedono che venga soppresso il casello di Melegnano.

Già a fine luglio 2018 Di Marco aveva presentato un ordine del giorno al bilancio che chiedeva a Regione di prendere l’iniziativa presso gli Enti coinvolti, cioè il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, nonché la società che gestisce l’autostrada cioè Autostrade per l’Italia, per valutare la soppressione del casello.
Qui un articolo del luglio 2018 ➡️articolo 7 Giorni

In questi gironi il Consigliere torna a sollecitare Regione affinché si faccia parte attiva per risolvere i problemi della viabilità del territorio:

Il casello dell’autostrada A1 di Melegnano va eliminato, come chiede il territorio anche tramite la recente iniziativa dei Sindaci.
Ho depositato un’interrogazione per chiedere che anche Regione Lombardia si attivi nel merito affiancando l’iniziativa dei Sindaci presso il governo e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

I problemi legati a questo casello sono due: il pedaggio e la congestione.
Per quanto riguarda il costo, 1 euro e 30 in entrata e uscita, è sicuramente pesante per i moltissimi pendolari dei Paesi di questo territorio che si recano in auto al lavoro. Queste persone spesso per evitare il casello utilizzano percorsi alternativi che vanno ad intasare la viabilità locale dei Comuni di Melegnano, S. Donato Milanese e San Giuliano, con conseguente aggravio di traffico, incidenti, inquinamento. Inoltre, soprattutto nelle ore di punta, il casello genera ingorghi e lunghe code”.

Qui alcuni articoli per approfondire
➡️ Articolo Il giorno

 

 

Articoli Correlati

Il M5S salva il Superbonus 110%: trovata l’intesa al Senato sul dl Aiuti bis

Carolina Russo De Cerame

Disagi trasporto pubblico regionale, Verni: «Regione Lombardia rifiuta di rimborsare i pendolari»

Redazione Staff

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”