Home Antimafia Discriminazione sul lavoro legata a maternitĂ  e paternitĂ 
Discriminazione sul lavoro legata a maternitĂ  e paternitĂ 

Discriminazione sul lavoro legata a maternitĂ  e paternitĂ 

0
0

🔴 DISCRIMINAZIONE SUL LAVORO LEGATA ALLA MATERNITÀ E ALLA PATERNITÀ

Questo il tema affrontato oggi in Commissione Lavoro e Attività produttive, un confronto necessario per ideare strumenti regionali di contrasto. Ce ne parla la consigliera Monica Forte M5S Lombardia Presidente Commissione Antimafia:

“Ogni anno i casi di discriminazione sul lavoro legate alla maternitĂ  (e alla paternitĂ  sebbene in misura significativamente inferiore) aumentano.

Nel nostro Paese la condizione di maternità è vissuta nel mondo del lavoro e in generale nella nostra società come un problema del quale “liberarsi” oppure prendendo decisioni lesive nel percorso professionale delle lavoratrici al rientro nel luogo di lavoro. La maternità è ancora l’evento che condiziona pesantemente le scelte di carattere professionale delle donne costrette da sole ad affrontare il carico di cura dei figli nonché dei genitori anziani.

Non riusciamo a diffondere una cultura della corresponsabilità che suddivida equamente l’imprevedibilità lavorativa della genitorialità di donne e uomini in modo da non pregiudicare la permanenza e la crescita lavorativa di una sola delle due parti.

Su questi temi è giunto il momento di agire sia a livello normativo che culturale. Le audizioni che ho richiesto oggi in Commissione Lavoro e AttivitĂ  produttive devono essere il punto di partenza di un lavoro da tradurre in atti concreti.”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali