Home Bilancio Fontana fugge davanti alle responsabilità – incapacità e bugie, si dimetta!
Fontana fugge davanti alle responsabilità – incapacità e bugie, si dimetta!

Fontana fugge davanti alle responsabilità – incapacità e bugie, si dimetta!

0
2
🔴 FONTANA FUGGE DAVANTI ALLE PROPRIE RESPONSABILITÀ – INCAPACITÀ E BUGIE, SI DIMETTA
 
Questa mattina il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana è intervenuto in aula consiliare per riferire in merito alle vicende politiche degli ultimi giorni.
Un’attesa di due mesi, fra fughe e silenzi per ascoltare un’ora di vuota paternale.
 
Il consigliere capogruppo del M5S Massimo De Rosa commenta:
“Un’ora per non dire nulla.
Fontana fugge, ancora una volta, le proprie responsabilità trincerandosi dietro alla buona volontà dei lombardi e ai sacrifici dei medici. Deve capire che la Lombardia non è la Lega e che se i cittadini hanno dovuto fare così tanta fatica era proprio per l’incapacità di gestire l’emergenza dimostrata dal suo governo.
 
Se solo avessero fatto almeno una volta autocritica, se solo avessero chiesto aiuto, politicamente gli saremmo stati vicini. Invece, anche oggi, si sono limitati a dire che in altre regioni hanno fatto peggio. Se per loro l’eccellenza lombarda significa nascondersi dietro gli errori degli altri per giustificare i propri, allora c’è davvero da preoccuparsi per il futuro.
 
Riteniamo, per ciò che concerne l’emergenza camici, che se il presidente Fontana fosse davvero stato convinto, come sostiene, del proprio operato, avrebbe potuto procedere con la procedura d’acquisto. Invece, come dimostrano i fatti, dal momento che lo stesso presidente si è reso conto dell’opacità dell’operazione ha tentato di mettere un’imbarazzante toppa sulla vicenda.
 
In pubblico ha minacciato querele, ha più volte dichiarato d’essere all’oscuro di tutto. Oggi sappiamo che ha mentito. Mentito ai cittadini e alle istituzioni che rappresenta. Al di là di ciò che diranno le indagini, per il rispetto che il Movimento Cinque Stelle ha delle istituzioni, questo è motivo sufficiente per liberare la Lombardia dalla vostra incapacità”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali