Consiglio Regionale News Marco Fumagalli Simone Verni

Omosessualità e devianze, Fumagalli e Verni: «L’Assessore Moratti sconfessa il neo-Assessore La Russa»

I Consiglieri regionali Marco Fumagalli e Simone Verni – al termine della discussione dell’interrogazione a risposta immediata: “Chiarimenti conseguenti alle posizioni assunte da una componente della maggioranza in materia di omosessualità e devianze” – hanno dichiarato: «Da un lato, la risposta data in Aula dall’Assessore Vicepresidente Letizia Moratti, per mezzo del Sottosegretario Turba (Moratti non pervenuta, assente come buona parte della Giunta) sconfessa pubblicamente quanto dichiarato dal neo-Assessore Romano La Russa in materia di omosessualità e quanto sostenuto da Fratelli d’Italia in materia di devianze. Ritenevamo doveroso un chiarimento da parte della Giunta regionale in merito a quanto aveva dichiarato

il neo-Assessore La Russa, per il quale l’omosessualità è una malattia che può essere curata.

Il chiarimento è arrivato e Romano La Russa ha ascoltato in silenzio la pubblica abiura delle sue parole da parte della Giunta regionale. Bene anche il rigetto della definizione di devianze, per ciò che concerne patologie quali obesità e anoressia, per la prevenzione delle quali abbiamo ribadito la necessità di incidere in maniera più decisa a livello di medicina territoriale, quella medicina che ancora oggi il centrodestra lombardo non è stato in grado di far ripartire».

➡️ Qui puoi scaricare la versione integrale dell’interrogazione.

Articoli Correlati

TAR boccia parti del calendario venatorio regionale, Verni: Questa maggioranza è da “cacciare” per manifesta incapacità

Redazione Staff

Maltempo sul Lago di Como. Erba: “Regione Lombardia si assuma le sue responsabilità”

Redazione Staff

Disagi trasporto pubblico regionale, Verni: «Regione Lombardia rifiuta di rimborsare i pendolari»

Redazione Staff