Comunicati stampa Gregorio Mammì Sanità e Politiche Sociali

Liste d’attesa, Mammì: «Il rispetto dei tempi d’attesa non può essere un regalo di Natale»

Il nostro portavoce Gregorio Mammì ha commentato così la conferenza stampa di oggi del Presidente Fontana e dell’Assessore al Welfare Bertolaso: «Il rispetto dei tempi d’attesa in sanità non può essere un regalo di Natale, ma la normalità. Il tema dell’accesso alle cure non può essere svilito nell’ennesima conferenza stampa show. Conferenza al termine della quale, l’unico dato certo è che il centrodestra abbia fallito non essendo stato in grado, per scelta politica, di realizzare l’Agenda unica del sistema di prenotazione, che i lombardi attendono dal 2019. Proprio lo strumento indicato oggi come la soluzione al problema delle infinite liste d’attesa, della sanità lombarda.

Secondo Fontana è demagogia pensare di aumentare del 50% i fondi da destinare alle strutture pubbliche, quelle stesse strutture alle quali oggi chiede sacrifici per recuperare i suoi ritardi, quelle strutture all’interno delle quali lavorano i professionisti della sanità pubblica che da anni non ricevono la dovuta gratificazione economica.

Imbarazzante che nell’evento, costato 400mila euro di soldi pubblici, che ha aperto la sua campagna elettorale e che avrebbe dovuto raccontare la Lombardia del futuro, non si sia fatto alcun accenno a come risolvere il problema delle liste d’attesa infinite.

Ancora una volta si è scelto di lanciare il titolo a favore di telecamera, derubricando il diritto d’accesso alle cure come mera occasione di campagna elettorale.»

Articoli Correlati

Superbonus: Governo appiattito su Agenda Draghi, Regione Lombardia non si pieghi

Redazione Staff

Regionali, Di Marco: «Fontana cosciente delle intenzioni di Moratti? Allora ha mentito per mesi»

Carolina Russo De Cerame

Degli Angeli: «All’ospedale di Lodi mancano garze e medicinali, sono gli effetti della (non)riforma Moratti-Fontana»