Home Iolanda Nanni 7 milioni per i vigilantes sui treni: Maroni chiarisca i dati perché i conti non tornano
7 milioni per i vigilantes sui treni: Maroni chiarisca i dati perché i conti non tornano

7 milioni per i vigilantes sui treni: Maroni chiarisca i dati perché i conti non tornano

0
5

La nostra Iolanda Nanni, portavoce #M5S e pendolare, demolisce in aula la maggioranza sul tema vigilantes e sicurezza sui treni!”Dov’era in questi anni Regione Lombardia, quando i comitati dell’utenza, i sindacati e le forze dell’ordine denunciavano l’emergenza sicurezza?” Intervento da guardare dall’inizio alla fine!

Posted by MoVimento 5 stelle Lombardia on Giovedì 9 luglio 2015

“Apprendiamo dalle dichiarazioni di Maroni e dell’Assessore ai trasporti Sorte che Regione Lombardia – dichiara la portavoce regionale del MoVimento 5 Stelle Iolanda Nanni – si accinge a versare 7 milioni di euro per l’assunzione di 150 vigilantes sui treni TRENORD a garanzia della sicurezza. Forse il governatore dimentica che dai primi del 2015, l’AD di TRENORD aveva già annunciato l’assunzione di 63 operatori security per uno stanziamento di 5 MIL di Euro, a carico di TRENORD. Dove sono finiti? Ora questi 150 vigilantes per ben 7 milioni di euro si aggiungono ai 63 già assunti da TRENORD con 5 milioni? Oppure Regione Lombardia sta coprendo con soldi pubblici investimenti che l’azienda TRENORD si era già impegnata a fare dai primi del 2015? Maroni chiarisca i dati perché i conti non tornano!

“Lo ripetiamo da tempo, per risolvere queste tipologie di problemi non basta mettere toppe qua e là, utili alla giunta per ottenere qualche titolo di giornale e per illudere i cittadini che l’amministrazione regionale stia operando realmente per trovare una soluzione concreta.”

Occorrono azioni programmate seriamente nel tempo, di concerto fra le aziende ferroviarie, la Regione e lo Stato, ciò che evidentemente in questi anni la politica che si è alternata al Governo di Regione Lombardia e del Paese non ha fatto. Per questo settimana scorda abbiamo depositato un’interrogazione all’Assessore Regionale ai Trasporti che chiede di attivare una serie di azioni mirate ed adottare misure preventive per garantire il ripristino di condizioni di sicurezza nel viaggio sui treni. Per esempio, abbiamo richiesto che TRENORD rediga il Documento di Valutazione dei Rischi, d’obbligo per le aziende, e che a tutt’oggi non risulta ancora essere stato depositato – conclude Iolanda Nanni”.

Iolanda Nanni – Consigliere Regionale M5S Lombardia

vigilantes post

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali