Home Comunicati stampa Costi della politica, la montagna ha partorito un topolino

Costi della politica, la montagna ha partorito un topolino

0
0

Il presidente del Consiglio Regionale Cattaneo ha presentato, dopo una lunga gestazione, una timida proposta di legge bipartisan di riduzione dei costi della politica regionale.

E’ proprio il caso dire che la montagna ha partorito un topolino: la maggioranza si vorrebbe solo allineare alle riduzioni di spesa minime previste dal Governo Monti con la così detta spending review.

“Ribadiamo il nostro assoluto dissenso nei confronti del rimborso spese forfettario ed esentasse, ben 4200 euro, che rappresenta un vero e proprio stipendio aggiuntivo che si vorrebbero assegnare i consiglieri regionali. Quale dirigente infatti, non deve presentare i giustificativi delle proprie spese?”, dichiara Gianmarco Corbetta, consigliere regionale e primo firmatario della proposta di legge di M5S Lombardia per la riduzione dei costi della politica.

“Nei giorni scorsi – continua Corbetta – prevedendo questo tiepido risultato, avevamo abbandonato il tavolo di discussione dei costi della politica di certo non sottraendoci alla nostra responsabilità. Abbiamo infatti presentato la settimana scorsa, ben prima di questo annuncio di Cattaneo, una nostra proposta di legge che imporrebbe una drastica riduzione dei costi della politica. Proponiamo, tra l’altro, il taglio dell’indennità di carica per i consiglieri regionali a 5 mila euro lordi per 12 mensilità e un tetto massimo di 3 mila euro di rimborsi dietro la presentazione dei giustificativi.
Il dibattito si sposta in commissione dove faremo valere le nostre ragioni”.

Il testo della proposta di legge di riduzione dei costi della politica di M5S è disponibile al link: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/lombardia/pdl%20costi%20politica_M5S.pdf

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali