Home Comunicati stampa La Corte dei conti boccia la gestione della Lombardia della casta

La Corte dei conti boccia la gestione della Lombardia della casta

0
0

La Corte dei Conti ha presentato il Rendiconto generale della Regione Lombardia per l’esercizio finanziario 2012 che. Diversi commentatori della casta, compreso il presidente Maroni, si sono affrettati a dichiarare che la relazione darebbe merito alla classe politica di buona gestione.

Peccato che la buona gestione della casta abbia assestato a 2.228 milioni di euro il debito regionale il debito accumulato al 31 dicembre 2012.

Sono davvero innumerevoli poi, i rilievi mossi alla Regione per la gestione dell’anno scorso e riguardano
assunzioni, trasparenza e debiti.

Eccone alcuni: “la Corte raccomanda un attento monitoraggio del disavanzo effettivo, seppur in miglioramento rispetto al precedente esercizio 2011”, si rilevano “profili di inadeguatezza del sistema informativo a supporto del bilancio della Regione Lombardia”, ci sarebbero “violazione da parte dell’Amministrazione regionale del limite ai contratti flessibili”, è stato individuato il “mancato rispetto, nell’esercizio 2012, del limite quantitativo degli incarichi dirigenziali esterni”,e, peggio è mancata la “nomina, a tutt’oggi, dei membri del Collegio dei revisori dei conti, essenziale strumento di raccordo con la Magistratura contabile al fine di un compiuto controllo di legalità e regolarità sulla gestione finanziaria regionale”.

A questo si aggiunge che la Corte dei Conti aveva stabilito che, solo nel 2012, i gruppi e i consiglieri della Regione Lombardia si sono attribuiti illegittimamente oltre 1 milione di euro di rimborsi spese. Non sono, infatti, stati capaci di giustificare alla Corte scontrini e fatture che avevano addossato alle spese relative all’attività politica per quella somma.

Insomma chiamare questa un buona gestione della cosa pubblica oltre che un insulto al buonsenso è falso.
Ci aspettiamo che la Giunta venga a relazionare in Consiglio in merito ai rilievi della Corte dei Conti, comprese quelle relative alla gestione dl personale, degli incarichi esterni e delle controversie sui derivati.

M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali