fbpx
Home Comunicati stampa Più scuola pubblica. L’Assessore all’Istruzione scivola su Calamandrei e lo scambia per Beppe Grillo

Più scuola pubblica. L’Assessore all’Istruzione scivola su Calamandrei e lo scambia per Beppe Grillo

0
5

Movimento 5 Stelle ha votato contro il piano quinquennale di finanziamento per il sostegno alle scuole dell’infanzia private e paritarie. Il piano, contenuto in una proposta di atto amministrativo, è stato approvato dai partiti e assegnerà risorse per 8 milioni 900 mila euro per l’anno 2013-2014.

Paola Macchi, consigliere del Movimento 5 Stelle, dichiara: “Non condividiamo il provvedimento. In Consiglio i partiti continuano a difendere la scuole private sulla base di una pretestuosa libertà di scelta. Purtroppo spesso in Lombardia sono l’unica possibilità per i genitori: poche sono le scuole dell’infanzia pubbliche. Allora dove è la libertà di scelta? In molte città possiamo mandare bambini solo alle scuole confessionali. Non c’è una reale libertà di scelta. La volontà politica in Lombardia è stata quella di indirizzare sempre più fondi verso le materne private piuttosto che su scuole materne pubbliche, ed e’ stata una precisa scelta politica che il MoVimento 5 stelle non condivide.Le scuole statali sono gratuite e devono essere garantite ai bimbi di tutti i cittadini che pagano le tasse”

Nel corso della dichiarazione di voto la consigliere Silvana Carcano ha letto un estratto dal discorso che Calamandrei pronunciò, nel 1950, in difesa della scuola nazionale, che rappresenta esattamente ciò che sta succedendo in Regione Lombardia: lo svuotamento delle scuole pubbliche, dotate del difetto di essere imparziali e di fare resistenza, per finanziare quelle private. L’obiettivo dei partiti dominanti potrebbe essere quello di “rovinare le scuole di Stato, lasciare che vadano in malora, impoverire i loro bilanci, ignorare i loro bisogni, attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. E soprattutto dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico!”

Paola Macchi commenta: “L’assessore Aprea, dopo aver sciorinato tutto il suo curriculum scolastico ha affermato che il discorso era stato fatto da Beppe Grillo….ma l’assessore avrà frequentato scuole pubbliche o private?”.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali