Home Comunicati stampa Confusione totale sul progetto di legge sulle nomine dei Direttori Generali ASL e Ospedali

Confusione totale sul progetto di legge sulle nomine dei Direttori Generali ASL e Ospedali

0
2

No indignato del Movimento 5 Stelle al progetto di legge transitato in Commissione Sanità che modifica il testo unico delle leggi regionali in materia di sanità e introduce nuove regole e requisiti per la nomina dei direttori generali, amministrativi e sanitari delle ASL, delle Aziende Ospedaliere e degli IRCCS di diritto pubblico trasformati in fondazioni.

Il Movimento aveva presentato un suo progetto di legge che avrebbe imposto alle nomine della Sanità lombarda rigore, trasparenza, merito e professionalità, che non è stato preso in considerazione nel dibattito.

Silvana Carcano, consigliere del Movimento 5 Stelle, dichiara, “Si è giocato sporco in Commissione, al limite dei regolamenti anche per non  recepire le nostre richieste e cioè nomine pulite, distanti dai conflitti di interesse  e lontane dai politici e dalle mafie. Per di più chiedevamo una verifica periodica del lavoro dei direttori generali. Il risultato in Commissione odierna è un progetto di legge che mantiene le nomine in capo alla Giunta regionale senza alcun parere del Consiglio e nemmeno della Commissione competente in tema di sanità. Ancora una volta la Giunta assume decisioni con uno strapotere che limita l’agibilità della democrazia. Sono stati bocciate tutte le nostre proposte anche quelle che chiedevano nessuna condanna per i Direttori Generali. Evidentemente il caso Pezzano non ha insegnato nulla a questi politici. Introdurre certe garanzie, oggi, in Lombardia, è il minimo.

E invece i partiti di maggioranza non hanno nemmeno voluto introdurre la fedina penale pulita per i nominati.

Il progetto in Commissione ha ricevuto il via libera di Lega Nord, Maroni Presidente, Forza Italia e NCD che evidentemente hanno fretta di arrivare alle nomine.

Adesso il progetto approderà in Aula il prossimo 18 dicembre, dove evidentemente riporteremo tutti i nostri emendamenti al progetto di legge”.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali