Home Sanità e Politiche Sociali Città della salute, stop ai lavori per inchiesta su traffico illecito di rifiuti che riguarda l’ex area Falck

Città della salute, stop ai lavori per inchiesta su traffico illecito di rifiuti che riguarda l’ex area Falck

0
0

L’ingegnere che ha redatto il “piano integrato di intervento” relativo al progetto di bonifica dell’Ex Area Falck sulla quale sorgerà la “città della Salute e della Ricerca”  a Sesto San Giovanni è stato recentemente arrestato con accuse che vanno dalla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, alla corruzione, al traffico illecito di rifiuti. Il Movimento 5 Stelle ha depositato una interrogazione rivolta all’Assessore all’Ambiente Claudia Terzi per chiedere, si legge nel testo, quali “siano le motivazioni per proseguire nella realizzazione di questo progetto tenuto conto che a quest’opera ha lavorato anche l’ingegnere” poi arrestato.

Per Stefano Buffagni, Consigliere del Movimento 5 Stelle, “Sul contestato progetto di Città della Salute un passo indietro è il minimo che ci aspettiamo, anche in attesa dei risultati delle indagini che vedono coinvolto uno tra gli attori principali nella stesura dei progetti di bonifica”.

“E’ l’ennesima interrogazione che presentiamo su questo tema. In Consiglio c’è un accordo tra Maggioranza e centro sinistra che sul tema hanno messo il silenziatore. Per il Movimento 5 Stelle il progetto Città della Salute va fermato”, conclude Buffagni.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali